• “Tutti vogliono vincere, ma non tutti sono disposti a prepararsi a vincere”  Robert Montgomery Knight

La performance ottimale avviene quando mente e corpo sono allineate e inizia sempre nella mente. L’atleta vince con la mente prima che con il corpo, perde con la mente prima che con il corpo, soffre con la mente prima che con il corpo. Dialoghi interni improduttivi, pensieri negativi, dubbi, paure, abitudini distruttive sono interferenze interne che impediscono al calciatore di attingere pienamente al suo reale potenziale.

Per la performance ottimale la sola preparazione tecnico atletica non basta, così come non è sufficiente coltivare semplicemente pensieri positivi. Serve un sistema completo di allenamento anche per la mente. POWER MIND PROGRAM è il programma di allenamento mentale per generare in maniera fluida e naturale la “Peak performance”, la prestazione di eccellenza. Un programma che non deriva da teorie psicologiche, ma da esperienze da me realmente vissute  sperimentate sul campo con calciatori professionisti e squadre.

La metodologia P.M.P. comprende tecniche di preparazione mentalesessioni di coaching da personalizzare in base alle caratteristiche genetiche e caratteriali del calciatore. Ogni persona risponde alle stesse sollecitazioni in maniera diversa, una tecnica che può funzionare meravigliosamente per un calciatore, può avere un effetto contrario su un altro e viceversa. Non esiste un modo univoco di allenare la mente, ne un protocollo specifico da seguire alla lettera. Esistono tecniche, strumenti, strategie, piani d’azioni, sessioni di coaching, da adeguare alle caratteristiche della persona/calciatore.

KAIZEN

La metodologia Power Mind Program segue i principi filosofici del Kaizen, il miglioramento giornaliero continuo e costante, fatto di tanti piccoli progressi quotidiani, fisici, tecnici e mentali, che consolidano nel tempo risultati eccezionali.

Applicare la filosofia “Kaizen” alla preparazione mentale, significa cambiare continuamente la strategia e il modo di pensare, al fine di migliorarsi incessantemente.  Chi sposa questa filosofia, non smette mai di puntare in alto, perché trova continuamente dentro di sé una  spinta propulsiva al miglioramento e alla crescita personale.

I migliori calciatori non sono sempre e per forza i più dotati, ma sono quelli che a piccoli passi quotidiani, marciano con disciplina verso l’evoluzione delle loro abilità.

Al centro della metodologia Power Mind Program vi sono due elementi chiave, attorno ai quali ruotano tutte le altre tecniche del programma di allenamento: la concentrazione e la visualizzazione.

LA CONCENTRAZIONE

La concentrazione è lo strumento più potente per raggiungere risultati d’eccellenza. La differenza tra prestazioni buone o cattive sta tutta nel livello di concentrazione che si riesce a stabilire. La concentrazione è un’abilità appresa che si può indirizzare, controllare e allenare.

“Ciò su cui decidi di concentrarti è completamente sotto il tuo controllo. Tu dirigi la tua concentrazione e la tua concentrazione guida la tua prestazione. Se tu non controlli la tua concentrazione, chi altro può farlo?”

LA VISUALIZZAZIONE

L’immaginazione mentale è uno dei più potenti strumenti della metodologia Power Mind Program. Le immagini sono il linguaggio della nostra mente. La maggior parte dei risultati e di imprese apparentemente impossibili, iniziano sempre con una singola visione positiva. Lavorare mentalmente con le immagini di una performance, ossia visualizzarla, è un’abilità importantissima che permette di viverla e giocarla anticipatamente nella testa.

Visioni piccole o grandi, risiedono nella mente prima di diventare realtà e richiedono di essere nutrite e allenate costantemente. Un buon allenamento di visualizzazione crea benefici mentali, fisici, tecnici e motivazionali nella prestazione e nella preparazione.  Con l’immaginazione creativa è possibile creare l’atteggiamento mentale vincente e la realtà che si vorrebbe veramente vivere.